Informazioni sul Progetto

Il progetto CREEP (Trust me, it’s only for me. Criminalizing Revenge Porn?) si propone di approfondire il tema della divulgazione non consensuale di immagini intime o sessualmente esplicite in vista di una sua eventuale criminalizzazione in forma specifica. Il fenomeno, noto a livello mediatico con il neologismo “Revenge porn”, presenta numerose implicazioni a livello giuridico ed impone, dato il suo forte impatto sulla società, una profonda riflessione sul “se” e sul “come” disciplinarlo.

Per ulteriori dettagli si veda una breve sintesi del progetto.

Chi siamo

Partners

  • Associazione Gea – per la solidarietà femminile contro la violenza
  • Cambridge Centre of Criminal Justice – Cambridge University
  • Centro antiviolenza per donne in situazione di abuso (Trento)
  • Compartimento Polizia postale del Trentino Alto Adige
  • Euregio Platform on Human Dignity and Human Rights (Akademie deutsch-italienischer Studien Meran)
  • Flinders University (Australia)
  • University of Innsbruck